Le Wallbox Gali nell’elenco per la sperimentazione del GSE

Ottobre 4, 20211 min


Con la delibera 541/2020/R/EEL, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha dato il via ad una sperimentazione valida fino al 2023, per agevolare la ricarica di veicoli elettrici in luoghi non accessibili al pubblico, la cui gestione operativa è affidata al GSE.

Come funziona?

Nella pratica, l’utente che possiede e utilizza uno dei dispositivi di ricarica presenti nell’elenco, può richiedere al suo gestore energetico, a titolo gratuito, un aumento di potenza da 3 a 6 kW, nella fascia F3.

Cosa si intende per fascia F3?

È una fascia oraria relativa al costo dell’energia e comprende tutte le notti (dalle 23:00 alle 7:00 del giorno successivo), la domenica e tutti i festivi per l’intera giornata.

I prodotti Gali sono presenti nell’elenco del GSE?

Sì, le wallbox Gali (compreso Gali BC) nella loro versione monofase sono all’interno dell’elenco, acquistandole potrai quindi usufruire delle agevolazioni previste.

Come faccio ad aumentare la potenza di ricarica del dispositivo nei momenti giusti?

Non sarà necessario nessun intervento da parte tua, i prodotti Gali hanno una gestione dinamica del carico, per cui effettueranno il cambio automaticamente nelle fasce orarie corrette, e tu potrai godere di tutti i benefici senza rompicapi. Per attivare la modalità di commutazione automatica della potenza ti basterà cliccare un bottone sull’app Gali.

Scopri i prodotti che ti permetteranno di usufruire delle agevolazioni cliccando sul link:

Gali BC

Gali Wallbox

Per saperne di più: Dichiarazione GSE

Fonte: Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A., www.gse.it, Maggio 2021.