Il 62% degli Italiani sceglie un prodotto in base al suo Impatto Ambientale

Dicembre 7, 20212 min


Secondo un report recentemente rilasciato dalla società di comunicazioni SEC Newgate, la maggioranza degli italiani è influenzata dall’impatto ambientale nella scelta di un prodotto o servizio di cui usufruire.

IL SONDAGGIO

A partecipare al sondaggio, realizzato in agosto 2021, non ci sono stati unicamente rappresentanti del Bel Paese. La SEC Newgate ha intervistato più di 10,000 persone provenienti da 10 dei maggiori paesi nel mondo (USA, Cina, Francia, Germania…), con lo scopo di confrontare i dati raccolti.

L’Italia è risultata come uno dei paesi in cui vige maggior attenzione verso le tematiche ESG (Environmental, Social & Governance). Le questioni climatiche e ambientali sono state considerate una priorità chiave. Alla domanda sul problema che, gli oltre 1000 intervistati, ritengono sia più importante che il governo o le aziende del paese si concentrino, il 64% ha menzionato qualcosa relativo all'ambiente, sostanzialmente superiore a quello globale

risultato del 52%. I due principali problemi identificati dalle persone erano i cambiamenti climatici (menzionati dal 25%) e le questioni ambientali più in generale (14%).

Proprio per queste ragioni, gli intervistati non sono stati propriamente generosi quando si è trattato di valutare le azioni intraprese dalle aziende e dal governo sulla salvaguardia dell’ambiente. I partecipanti in Italia avevano significativamente meno probabilità di dare valutazioni alte, 8 o più (su un totale di 10), per il loro governo o società rispetto a tutti gli altri paesi inclusi nel sondaggio. La media di voti assegnata alle aziende è stata di 5.5, contro i 5.7 globali.

Secondo l’82% dei partecipanti, tutte le compagnie dovrebbero prestare più attenzione alla loro catena produttiva e il suo relativo impatto ambientale, soprattutto per quanto riguarda la scelta dei fornitori. Inoltre, è stato suggerito di aumentare gli sforzi comunicativi rispetto alle azioni intraprese a ridurre l’inquinamento, rendendo le notizie più chiare e dirette.

L’AUTOMOTIVE

Nonostante l’articolo non fosse incentrato sul mondo delle automobili, anche per questo settore sono stati forniti dati interessanti. Al momento, gli italiani non sono soddisfatti della gestione del governo in questo campo. Un punteggio di 5,8 su 10 non è sufficiente. La transizione ad una mobilità sostenibile dovrebbe essere realizzata in tempi più stretti, incentivata da maggiori iniziative pubbliche.

A sostegno di questa tesi, secondo il report, gli italiani sarebbero disposti a spendere perfino il 20% in più per la loro auto, o in generale per qualsiasi veicolo, se tutte i canoni ESG fossero rispettati correttamente.


Per approfondire in autonomia l’argomento, potete trovare il report (in lingua inglese) riguardante l’Italia al seguente link: https://www.secnewgateesgmonitor.com/download-italy-research-report

Oppure il sondaggio svolto a livello globale seguendo il link: https://www.secnewgateesgmonitor.com/download-research-report

Gali by Rm

#BeyondRecharge