CAR OF THE YEAR 2022, 6 SU 7 SONO ELETTRICHE

Dicembre 10, 20211 min


IL PREMIO

L’auto dell’anno è il premio internazionale assegnato all’auto migliore sul mercato nei 12 mesi antecedenti la premiazione.

Ogni anno la giuria europea composta da 23 nazionalità diverse si riunisce con l’obiettivo di decretare un'unica auto vincitrice indipendentemente dal segmento automobilistico o di prezzo. Il processo di voto infatti non offre una classifica dettagliata e non elegge una vincitrice per ogni classe.

CRITERI DI VALUTAZIONE

Ogni anno la giuria testa le numerosissime auto candidate ed esprime le proprie votazioni seguendo criteri ben definiti e prestabiliti.

Se da una parte l’innovazione tecnica e il rapporto qualità prezzo sono tra i fattori più rilevanti, sono criteri di valutazione anche: design, comfort, sicurezza, economia, maneggevolezza, prestazioni, funzionalità, requisiti ambientali, soddisfazione del guidatore e prezzo.

Alla fine dell'anno, il Comitato di Giuria stila un elenco di vetture ammissibili tra tutte le nuove arrivate presentate nell'anno solare. Le auto ammissibili devono essere essenzialmente nuovi modelli, non semplicemente modificati esteticamente o dall'installazione di un nuovo motore o una trasmissione.

Le automobili partecipanti sono considerate indipendentemente dal loro paese di origine, ma devono essere auto in produzione disponibili in almeno cinque paesi europei al momento della votazione.

LE 7 FINALISTE

La giuria, valutate molteplici auto di categoria e prezzo molto diverse, ha dunque proclamato le 7 finaliste del Car of the Year 2022:

  • Cupra Born
  • Ford Mustang Mach-E
  • Hyundai Ioniq 5
  • Kia EV6
  • Peugeot 308
  • Renault Mégane E-Tech
  • Škoda Enyaq iV

Ben sei modelli sono dunque elettrici nativi e una, la francese Peugeot 308, disponibile in versione a combustione e ibrida.

Se dobbiamo aspettare il 28 febbraio per conoscere quale sarà l’auto vincitrice dell’edizione 2022 del Car of the year, ciò che sappiamo già oggi è che la tendenza del mercato dell’automobile si muove in una direzione ben chiara e definita.